Segui @cucinasano

Chi siamo

Il nostro scopo, la nostra filosofia è quella di una
cucina sana e al contempo buona, gustosa, saporita.
Una cucina, che rispetti
le necessità, di chi desidera seguire un regime alimentare attento alla quantità
di grassi.

Le nostre ricette non contengono uova, latte e tutti i suoi derivati. Non ci sono fritti e soffritti. Le carni non sono sfumate con il vino. Solo olio extravergine a crudo.



venerdì 20 settembre 2013

Reginette al Forno con Radicchio Caramellato

Ricette e Salute, come da richieste, mette qui in evidenza alcuni piatti di cucina sana per mangiar bene con gusto. Oggi poniamo l'attenzione su di un piatto di pasta sano, gustoso e dal sapore particolari.
Le paste al forno sono l'ideale quando si tratta di ricevere ospiti. Tutto è già pronto, si deve solo  sporzionare e servire a tavola.
Le paste al forno ed i timballi di pasta sono buonissimi ed anche belli da vedere, ma spesso non proprio leggerissimi.
Ecco allora, come abbiamo coniugato il buono, buono ed il sano, sano...



Reginette al Forno con Radicchio Caramellato


Ingredienti per 4 persone


300 gr di reginette
3 cucchiai di passata di pomodoro
1 cucchiaio di pomodori pelati
Olio extravergine
Sale
Parmigiano reggiano a stagionatura media da affettare
parmigiano reggiano stagionato da grattugia
Per il ragù

200 gr di carne di manzo macinata freschissima
2 pomodori rossi a grappoli
1 Scalogno
10 Olive nere
10 bacche di ginepro
1 rametto di finocchiella  selvatica
Sale
Olio extravergine

Per il radicchio caramellato

100 gr di radicchio tondo rosso di Chioggia
Zucchero di canna




Come prima cosa prepariamo il ragù. In una casseruola mettiamo la carne macinata insieme allo scalogno.


Aggiungete il sale e le olive denocciolate. Con un cucchiaio di legno girate spesso e fate in modo che la carne non si attacchi e che il fuoco sia basso.


Quando tutto il liquido della carne si è ritirato aggiungiamo i pomodori lavati, tagliati a pezzi. In questo modo possiamo evitare di aggiungere olio nella cottura e tirare la carne con il vino.


Fate cuocere per 15 minuti ed aggiungete 10 bacche di ginepro sbriciolate ed un ciuffetto di finocchiella selvatica. Mescolate e controllate il sale. Fate cuocere per altri 10 minuti.

 

Vediamo ora come preparare il radicchio caramellato. Lavate con cura e tagliate in spicchi larghi 4 cm il radicchio tondo rosso.


Cospargete la piastra di zucchero di canna e poggiateci il radicchio sopra. Versate sopra ogni spicchio un cucchiaino di zucchero sopra e lasciate cuocere su tutti e due i lati finché non avrà perso tutta l’acqua e si sarà rosolato, caramellato e diventato croccante. È importante che il radicchio non si bruci, quindi anche in questo caso il fuoco dovrà essere molto basso.


Togliatelo dalla piastra e mettetelo su di un piatto. Tagliate con un coltello la parte bianca e dura del picciolo che teneva insieme le foglie. Mettete da parte il radicchio che servirà dopo per condire la pasta la forno.
Nel frattempo fate bollire in una casseruola alta, 2 lt d’acqua e quando sarà arrivata ad ebollizione mettete giù le reginette e salate. 


A metà cottura scolate e versate in una pirofila di vetro dove avete messo sul fondo un pomodoro pelato ed un paio di cucchiai di passata.


A questo punto mescolate ed aggiungete il resto della passata di pomodoro, il ragù e il radicchio caramellato.
 

Tagliate in sfoglia con la lama da formaggio il parmigiano ed aggiungetelo insieme al parmigiano grattugiato.
 

Passate in forno caldo per 15’ a 150°. Quando la pasta è ben rosolata in superficie sfornate.


Condite con l’olio a filo sulla pasta nella pirofila o direttamente nel piatto, dopo che avete sporzionato. Aggiungete altro parmigiano reggiano ben stagionato sul piatto.


Ecco fatto, il primo piatto di carne è pronto!!!