Segui @cucinasano

Chi siamo

Il nostro scopo, la nostra filosofia è quella di una
cucina sana e al contempo buona, gustosa, saporita.
Una cucina, che rispetti
le necessità, di chi desidera seguire un regime alimentare attento alla quantità
di grassi.

Le nostre ricette non contengono uova, latte e tutti i suoi derivati. Non ci sono fritti e soffritti. Le carni non sono sfumate con il vino. Solo olio extravergine a crudo.



giovedì 3 ottobre 2013

Pizza alla Marinara con Lievito Madre e Farina Integrale

A Ricette e Salute non può mancare uno dei cibi sani tipici della cucina italiana...la Pizza!
La pizza è un cibo sano, buono e assai gustoso. Possiamo mangiar bene anche nel nostro caso, infatti se togliamo la mozzarella, che non è l'ideale per tutti colore che sono intolleranti ai latticini, ed impieghiamo farina integrale e lievito naturale, avremo un prodotto ad alta digeribilità.
Questa pizza, in particolare è buona anche il giorno dopo, è l'ideale come merenda per i bambini o da portare in ufficio. Se non avete tempo, o se non avete la Pasta Madre, potete utilizzare il lievito di birra fresco. In questo modo basterà anche solo un'ora per far lievitare l'impasto.

Oggi, dunque...


Pizza alla Marinara con Lievito Madre e Farina Integrale


Ingredienti

300 gr di farina 0 macinata a pietra
100 gr di farina integrale
200 ml di acqua tiepida
200 gr di polpa fresca di pomodoro
150 gr di lievito naturale rinfrescato la sera prima
2 cucchiai di olio extravergine
2 cucchiaini di sale
aglio
origano di montagna


In una terrina mescolate le due farine ed il sale.


Mettete la farina a fontana sulla spianatoia ed aggiungere nel centro l'acqua tiepida ed un cucchiaio d'olio.
 
Unire la pasta madre fatta rinvenire.
 



Lavorate l'impasto con energia, specialmente se non si ha un'impastatrice o una planetaria.
 
 

Formate una massa morbida e compatta e mettete a riposare in un luogo caldo ed umido per tre ore. Consiglio di stiepidire il forno e di mettere la pasta in una pentola d'acciaio, coperta con un canavaccio. In questo modo la pasta potrà riposare e crescere alla giusta umidità e temperatura.


Stendete la pasta con un mattarello e tiratela bene.



Potete utilizzare una teglia circolare o direttamente la placca in cui avete posato della carta da forno con un filino d'olio.
 
  


 
Con cucchiaio spalmate il pomodoro, versate l'olio a filo, spolverate con l'origano ed aggiungete l'aglio a pezzettini.


Riscaldate il forno e fate cuocere a 250° senza aprire per circa 15'. Vi accorgerete della cottura quando la pizza avrà assunto un colore dorato e si sarà ben lievitata.


 Ecco fatto...

Buon Appetito!