Segui @cucinasano

Chi siamo

Il nostro scopo, la nostra filosofia è quella di una
cucina sana e al contempo buona, gustosa, saporita.
Una cucina, che rispetti
le necessità, di chi desidera seguire un regime alimentare attento alla quantità
di grassi.

Le nostre ricette non contengono uova, latte e tutti i suoi derivati. Non ci sono fritti e soffritti. Le carni non sono sfumate con il vino. Solo olio extravergine a crudo.



martedì 6 novembre 2012

Merluzzo al succo di melagrana ed olive

La ricetta di oggi è preparata con un ingrediente, forse considerato atipico da associare al pesce, ma vi posso assicurare che l'accostamento è intrigante. L'ingrediente in questione è un frutto buonissimo e bellissimo, tipico della stagione autunnale. Parliamo della melagrana. Il suo colore è fantastico, ed il succo che se ne ricava, è eccezionale per proprietà nutrizionali ed elementi fitoterapici. Gli effetti benefici sulla salute dell’uomo e della donna, grazie alle vitamine ed ai minerali che contiene, sono numerosi. In particolare desidero segnalare la presenza dell’acido ellagico, che insieme agli   antiossidanti, svolge un’importante funzione nella prevenzione delle malattie cancerogene. Il gusto dolce ed un poco asprigno del melograno, si sposa bene con il pesce. Se a questo aggiungiamo il profumo, l'aroma speziato e piccante del pepe nero appena macinato, esaltiamo il tutto. Provate, l'abbinamento merita davvero!                                                                                                                      
Dunque prepariamo il


Merluzzo al succo di melagrana ed olive


Ingredienti per 2 persone

1 merluzzo fresco di paranza (circa 500 gr)
1 melagrana fresca
1 carota
1 scalogno piccolo
100 gr di olive
Olio extravergine d’oliva
Sale
Prezzemolo
Pepe nero in grani


Cominciamo con il preparare il succo di melagrana. Prendetene 3/4 e staccate tutti chicchi.


Per separare i chicchi in modo veloce, dopo aver tagliato in due la melagrana battete il dorso con un cucchiaio, vedrete che cadranno con facilità. Attenti solo agli schizzi, per questo vi consiglio di usare un grembiule, in questo modo evitate di macchiarvi.
Mettete tutti i grani nel bicchiere del frullatore ad immersione e fatelo diventare una purea.


La purea va schiacciata in un setaccio per far colare tutto il succo in una ciotola e lasciare la parte dura del semino. Se avete una centrifuga, ovviamente, potete procedere in modo più spedito e rapido.


Preparate il merluzzo in una pesciera e ricopritelo quasi interamente con l’acqua. Aggiungete la carota tagliata in quattro per lungo, il prezzemolo, metà scalogno ed il sale.


Fate cuocere a fuoco moderato per circa 15/20 minute. Il tempo di cottura è da calcolare in base alla moderazione del fuoco ed alla freschezza del pesce. L’importante è che il pesce non cuocia troppo, altrimenti diventa duro e stoppaccioso.
Un buon modo per capire che è cotto, è osservare l’occhio e la pelle. L’occhio deve essere completamente bianco; la pelle, si deve staccare facilmente.  
Quando il merluzzo è pronto, tirate fuori dall’acqua le carote, che mettete da parte, ed il pesce che poggerete su di un piatto per diliscarlo.


Preparate dei filettini ed impiattateli direttamente. A questo punto verserete il succo del melograno e l’olio extravergine a filo. Macinate sopra i filetti il pepe nero.


Guarnite il piatto con le carote che avete messo da parte, una manciata di olive ed una manciata di chicchi di melograno.
Ecco fatto, il piatto è pronto.


Buon appetito!