Segui @cucinasano

Chi siamo

Il nostro scopo, la nostra filosofia è quella di una
cucina sana e al contempo buona, gustosa, saporita.
Una cucina, che rispetti
le necessità, di chi desidera seguire un regime alimentare attento alla quantità
di grassi.

Le nostre ricette non contengono uova, latte e tutti i suoi derivati. Non ci sono fritti e soffritti. Le carni non sono sfumate con il vino. Solo olio extravergine a crudo.



mercoledì 17 luglio 2013

Pasta fredda - Eliconi Tofu, Salmone e Gamberetti


Oggi con Ricette e Salute un piatto di pasta per l'estate, buono, sano da preparare in poco tempo in modo da stare il minimo con i fornelli accesi nella nostra cucina. Un piatto di pasta ottimo da servire freddo, per mangiar bene e con gusto, anche quando la temperatura sale ed abbiamo bisogno di qualcosa di veramente stimolante per appagare il desiderio di cibo.
Utilizziamo il tofu come base per legare il salmone ed i gamberetti con la pasta. Provate, è buonissimo.
 
Ecco, allora... 
 
 

Eliconi Tofu, Salmone e Gamberetti


Ingredienti per 4 persone


350 gr. di pasta formato Eliconi giganti
100 gr. di gamberetti
100 gr. di salmone affumicato
50 gr tofu
30 gr di rughetta
8 pomodorini pachino
1/2 scalogno
Sale
Pepe nero
Olio extravergine d'oliva


 

Munitevi di un bel mortaio, mettete dentro tutto il tofu e 50 gr. di salmone. Pestate fino a formare una crema morbida in modo che il salmone sia diventato un tutt'uno con il tofu.




Ora prendete una casseruola bassa o una padella, mettete lo scalogno tagliato finemente, il restante salmone tagliato a dadini ed i gamberetti. Fate cuocere a fuoco basso, girando e rigirando con un cucchiaio di legno.


Fate bollire la pasta in abbondante acqua salata. Scolatela molto al dente e rovesciatela nella padella, lasciando da parte una tazza di acqua della cottura. Aggiungetela alla pasta insieme alla crema di tofu e salmone. In questo modo l'acqua ci aiuterà a sciogliere il condimento senza aggiungere olio. Portate la pasta a completa cottura, senza farla attaccare al fondo della padella, avendo cura di mantenere il fuoco basso e di girare spesso con il cucchiaio di legno.



Nel frattempo lavate, tagliate in quattro i pomodorini e metteteli a scolare, così da perdere la loro acqua.
Togliete la pasta dal fuoco e versatela in una zuppiera di coccio o di vetro, aggiungete un poco di olio e fatela raffreddare in frigorifero.
Ora preparate i piatti facendo un lettino di rughetta dove poi adagerete la pasta. Versate a filo dell'altro olio extravergine. In ultimo guarnite con i pomodorini  e spolverate con pepe nero appena macinato.


 
 
Buon Appetito!
 


 


 

 

 

 

 

 



Buon Appetito!